Pdha2019: vince il tech che permette di interagire attraverso il pensiero

Siamo lieti di presentarci come i vincitori del premio PDHA19 (Patient Digital Health Academy)  il 18 Ottobre 2019 all’Ara Pacis di Roma.

Tanti gli ospiti che sono intervenuti dando il loro contributo all’iniziativa promossa dalla Digital Health Academy in collaborazione con 43 Associazioni Pazienti e il supporto incondizionato di Fondazione MSD

 

70 le proposte valutate, la maggior parte presentate da startup e ospedali, solo 3 da aziende informatiche.

Sono stati premiati:

3° Posto #PatchAI l’assistente virtuale che interpreta i bisogni dei pazienti e raccoglie dati su sintomatologia, eventi avversi, aderenza alla terapia e qualità di vita.

2° Posto BRAVO, una piattaforma di Villa delle Ginestre che utilizza il #gaming per creare un ambiente terapeutico in grado di aiutare i giovani affetti da #ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività) 

1° E in fine, i primi classificati del PDHA2019 siamo stati proprio noi, con il progetto ‘BrainControl – Mind power for assistive technologies’: il dispositivo di comunicazione aumentativa alternativa basato sull’intelligenza artificiale per l’interazione uomo-macchina mediante bio-feedback. L’obiettivo è quello di consentire a chi è affetto da patologie come tetraplegia, Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), Sclerosi Multipla, e distrofie muscolari di varia natura, di superare le disabilità motorie e di comunicazione.

 

Link utili:

https://www.fortuneita.com/2019/10/18/pdha2019-vince-il-tech-che-permette-di-interagire-attraverso-il-pensiero/?fbclid=IwAR2q3V4VAWLVFlimuVI9AZprZG2p_6k0_6xYVYh0XWBiNpkByEF9SlwiV3g

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *