Fare l'inventario non sarà più un'attività lunga e a rischio di errore. Applicando un tag RF-ID su un bene inventariale, sarà possibile rintracciarlo a distanza con l'utilizzo di un reader con evidenti risparmi di tempo e senza margini di errore.

Il sistema permette di tracciare in modo puntuale e immediato la posizione dei beni inventariali con rilevamento a distanza fino a cinque metri. 

La rilevazione è basata sui cosiddetti “tag” (etichette) RF-ID (identificazione a radiofrequenza), che vengono apposti sui beni inventariali, al posto dei classici codici a barre o di etichette scritte a mano. I tag disponibili sul mercato assumono forme e dimensioni variabili, proponendo dei modelli cartacei per essere integrati a beni di tipo bibliografico. 

Il sistema è costituito da un rilevatore a radiofrequenza (reader), connesso via wireless ad un server, che ospita il database inventariale.